Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: L'Elio, questo sconosciuto, ovvero è o non è la panacea per tutti i mali?

L'Elio, questo sconosciuto, ovvero è o non è la panacea per tutti i mali? 15/04/2015 14:45 #37

  • manetta
  • Avatar di manetta
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • who dares wins
  • Messaggi: 320
  • Ringraziamenti ricevuti 8
  • Karma: 0
poseidon ha scritto:
Scusami Manetta, non voglio polemizzare, ma se tu continui a scrivere cose inesatte, poi scrivi che hai capito ed invece insisti con inesattezze, permettimi che scrivo in MAIUSCOLO per evidenziare i concetti corretti.
Non stavo certamente urlando e non conosco il linguaggio di internet.......io scrivo in maiuscolo le cose importanti.
Come dici tu la cosa importante alla fine è andare in acqua e io fortunatamente, col Garda a 20 minuti, ci vado 2 volte a settimana a differenza di tanta gente che per distanza o per altri motivi non può o vuole farlo.
Nella vita e soprattutto sott'acqua l'importante è essere sereni e tranquilli, ascoltare, pensare e poi agire.
Se a 80m hai un casino e ti approcci come sul forum (impulsivamente e senza riflettere), ci lasci le penne.
Riflettici.
A presto.




Beh ... adesso è gií  diversa la storia. L'eventuale polemica non sarebbe un problema, purché si resti sempre entro i limiti della buona educazione. Adesso sappiamo anche che tu scrivi in maiuscolo, hai fatto bene a precisarlo, le cose importanti e non stavi urlando. O.K. no problem. Pensavo fossi pratico del "linguaggio di internet" visto che continui a scrivere minchiate con la k, come fanno i teen-ager negli sms, ma , comunque, la mia al riguardo era solo una battuta, non è che ti stessi rimproverando perché "urlavi" ( un minimo di sano spirito ironico... ;) ). Di solito, anche nei libri e non solo in internet, chi scrive in maiuscolo "urla"; per le cose "importanti" il grassetto e , al più, sottolineate.

Esempio: minchiate, MINCHIATE, minchiate, minchiate se poi vuoi proprio esagerare.... MINCHIATE! (sempre col ch e non la k)

Sarei oltremodo curioso di sapere come hai fatto in 4 righe a capire con assoluta certezza, tanto da prenderti a cuore la mia sorte sott'acqua, che io mi "approccio impulsivamente e senza riflettere" ... evidentemente di professione farai lo psicologo esperto di grafologia... ma santi numi, dico io, come si fa ad essere cosí¬ categorici e tranchant se neanche ci si conosce un poco, non mi hai mai visto di persona, tantomeno in acqua, e pensi di sapere come agisco nella vita di tutti i giorni?
Sono d'accordissimo con te che Nella vita e soprattutto sott'acqua l'importante è essere sereni e tranquilli, ascoltare, pensare e poi agire. Io cerco di esserlo. Non agisco mai impulsivamente e senza riflettere. Velocemente, magari anche impulsivamente, ma mai senza riflettere. A 80 metri ci sono andato giusto 3 giorni fa ed era la 1° volta ( non c'è niente di particolare in questo, per tutti c'è sempre stata una prima volta per ogni cosa) ed è pure successo qualche "casino"(non grave per fortuna), ho reagito come al solito: con calma, tranquillití  e serenití , ma velocemente. Cosí¬ come avrei fatto a 50, ma anche a 10...
Beato te che hai la fortuna, e la disponibilití  economica, di poter andare in acqua 2 volte la settimana regolarmente, ognuno fa quel che può, io quest'anno ho fatto solo 12 immersioni, di cui 5 in trimix, e , credimi, è gií  "tanto"... fosse per me andrei in acqua tutti i giorni, potendo.

Vorrei precisarti che io sto parlando ( scrivendo...) con tono pacato e amichevole e ti dico questo proprio per far notare che è molto difficile, quasi impossibile, riuscire ad assimilare le sensazioni, e quello che vuole trasmettere, di chi scrive a distanza, rispetto al dirsi le stesse cose di persona.
Proprio per questo non ho reagito impulsivamente e senza riflettere quando sei entrato a gamba tesa scrivendo Continui a scrivere tanto e minkiate.
Io non so cosa pensi, ma leggo quello che scrivi e scrivi minkiate
ti sembra un modo carino di discutere? Se al mio posto ci fosse stato uno più "sanguigno" ( non che io non lo sia quando serve...) sarebbero volati insulti personali e schiaffoni mediatici a tutta birra, come gií  successo in passato, visto che la tua entrata avrebbe anche potuto essere letta come "parli tanto e a vanvera, non sei nessuno e non capisci un beato cazzo, pirla! " Invece ho capito che le tue intenzioni erano "sane", magari un filo paternalistiche, e non ho reagito a sproposito.
Riflettici.
A presto.







P.S. ma ti urta cosí¬ tanto che io scriva molto? E' una mia scelta, volendo potrei anche essere molto più sintetico e coinciso. Si cercava solo di ravvivare un po il forum e mi sembra che tra il sottoscritto, Paolino e Lorenzo ci si dia da fare ... infatti sei tornato a scrivere e di questo, credimi, sono sinceramente lusingato. Mi dici, se vuoi, dove trovi l'airex, se lo usi ancora? Grazie.
mai strach


l'Uomo non può scoprire nuovi oceani, se non trova il coraggio di perdere di vista la riva.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

L'Elio, questo sconosciuto, ovvero è o non è la panacea per tutti i mali? 15/04/2015 15:15 #38

  • poseidon
  • Avatar di poseidon
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 233
  • Ringraziamenti ricevuti 8
  • Karma: -4
L'airex lo trovi da Mariposa, azienda che tratta galleggianti.
0437-771577.
Io "neutralizzo" tutti bail out del reb, rigorosamente in acciaio, con airex, anche in funzione della miscela.
C'è molta differenza tra ossigeno puro e un 10/70.... Cosí¬ facendo puoi avere tutte le bombole che vuoi senza modificare l'assetto originale.
Se poi fossi nella M totale ( non è la M dei M valori), puoi sempre eliminare i galleggianti e diventare più negativo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

L'Elio, questo sconosciuto, ovvero è o non è la panacea per tutti i mali? 15/04/2015 15:48 #39

  • manetta
  • Avatar di manetta
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • who dares wins
  • Messaggi: 320
  • Ringraziamenti ricevuti 8
  • Karma: 0
Grazie.
mai strach


l'Uomo non può scoprire nuovi oceani, se non trova il coraggio di perdere di vista la riva.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.084 secondi

Traduttore