Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Nuovo gav

Nuovo gav 28/05/2008 19:08 #73

  • molly
  • Avatar di molly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Ciao Marco, il film potrebbe essere "Tutti pazzi per Dry" ;)

Io uso da sempre la muta stagna in questo modo! Non lo consiglio, ci sarebbero diverse altre variabili da considerare.
Ho usato, fino a poco tempo fa, anche una stagna in neoprene che non risponde alle, sacrosante, premesse di maxx ed in effetti serve una pesata micrometrica, che comunque puoi sempre ovviare con un uso misto jacket/stagna.

In superficie ho il jacket gonfio e lo rigonfio una volta ritornato.
Mai avuto problemi con collo o polsini (ricordate le sacrosante premesse di maxx!)!

><i>Inoltre non credo che utilizzando la stagna come un gav, anche l'assetto ne risenta molto almeno per quanto mi riguarda.</i>

Non capisco cosa vuoi dire?

In effetti hai ragione, io uso il jacket come ridondanza! ;)

Be allora facciamo un bel sacchetto, come i mitici di una volta....

Bye bye
M@lly
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo gav 28/05/2008 22:07 #74

  • maxx
  • Avatar di maxx
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 122
  • Karma: 0
Dopo anche la testimonianza di "Molly" Gianni (grande profondista a suo agio in acqua come pochi, a 20 come a 100 metri !) direi che c'e' ben poco da aggiungere, dovremmo continuare a ripetere quanto gia' detto, da un lato e dall'altro della "barricata". Chi ha letto la discussione puo' ormai confrontare da solo le diverse posizioni sull'argomento e trarne le proprie conclusioni.

Da parte mia solo un'ultima osservazione in merito alla "sovrappressione" nella muta e l'eventuale problema di fuoriuscita di aria dal collo.

Poiche' la muta e' un indumento "floscio" (cosi' come il GAV, o il sacco polmone in un reb, etc.) la pressione al suo interno risulta "mediamente" uguale alla pressione ambiente, quindi "mediamente" non dovrebbero nascere sovrappressioni.

In realta' si ha una differenza di pressione che si instaura "localmente", correlata alla distanza fra parte "bassa" e parte "alta" della "bolla d'aria" all' interno della muta e quindi alla postura del sub.
Se sei in posizione orizzontale questa differenza di pressione e' ovviamente relativamente piccola (petto-schiena);se sei in posizione verticale questa differenza risulta invece nettamente superiore, col collo che rappresenta la parte alta della "bolla d'aria".

O, visto da un altro punto di vista, in posizione verticale la "bolla d'aria" interna alla muta tendera' a concentrarsi nella parte alta, in particolare la zona del collo; in posizione orizzontale invece sara' piu' distribuita su tutta la superficie del corpo (anche se un po' piu' sulla schiena, un po' meno sul petto), gambe comprese.
Chiunque lo puo' facilmente verificare, ed e' uno dei motivi per preferire una posizione orizzontale.

Va infine notato che, se la muta e' troppo "aderente", una volta raggiunto un volume interno tale da "forzare" in estensione il materiale , questa non si comporta piu' come indumento "floscio" e introduce una ulteriore componente di "sovrappressione" .

Ancora saluti a tutti

Massimo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo gav 29/05/2008 19:18 #75

  • molly
  • Avatar di molly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Ottima osservazione Max!!
Io lo davo per scontato, del resto la posizione orizzontale era gií  prescritta nel 1956, se non erro, dalle tabelle USNavy!
Certo se sto verticale, oltre a non avere una piena operativití , avrò sempre troppa aria dove non serve ed infastidisce, infatti, in superficie, sono verticale ed uso il jacket!
Bye bye
M@lly
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo gav 29/05/2008 19:38 #76

  • andreatek
  • Avatar di andreatek
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 8
  • Karma: 0
mah vedo con dispiacere che i kamikaze stanno aumentando a dismisura, vorrei per favore una spiegazione valida per cui,il gav bisacco,fa male hihih, poi a colui che scrive che la frusta del secondo sacco va inserita solo se il sacco primcipale, si guasta, voglio vederti se fai una discesa in libera con 5 bombole e ti si rompe il vis o la frusta principale, stai scendendo a 25 30 mt minuti e soto hai ancora 70 mt per il fondo se riesci a frenare in tempo e gestire la velocita per avere contatto ancora con il compagno o aumenti di brutto a scendere, devi capire che ce del brevissimo tempo per capire che sucede, allora gonfi l'altro, ma quando hai capito ed invece devi cercare di attaccare la frusta che fai e un po brutta sta cosa che dici, anche se gestibile
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo gav 29/05/2008 21:22 #77

  • maxx
  • Avatar di maxx
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 122
  • Karma: 0
Per la verita' si era detto:

<i>se proprio lo vuoi utilizzare (?!) e vuoi insistere nelle tue discese "rapide" (?!), collega il secondo vis in superficie e staccalo una volta terminata la discesa </i>

Per il resto, queste "sparate" non meritano ne' commenti ne' risposte (che comunque sono gia' state date, basta leggere)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo gav 29/01/2009 15:59 #78

  • pippi
  • Avatar di pippi
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 3
  • Karma: 0
Toglietevi dalla testa che il doppio sacco sul gav non serve. Sicuramente non serve neanche il gav tecnico a chi si immerge per divertirsi ; le cose però sono molto diverse per chi deve lavorare
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.052 secondi

Traduttore