Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: configurazioni

configurazioni 16/11/2006 20:46 #55

  • syd71
  • Avatar di syd71
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 238
  • Karma: 0
<div class="quote"><i>Messaggio di Luca Rognoni</i>
<br /><font face="Arial">Ciao a tutti, forse bisognerebbe fare leva sull'intelligenza delle persone, mettendoli a confronte con la realtí , che oltrepassare i limiti è <b>pericoloso</b></font id="Arial">
</div class="quote">

Benvenuto! Buone parole! Vedo che i miei "insegnamenti" sono serviti a qualcosa![;)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

configurazioni 16/11/2006 22:29 #56

  • eSUBerante
  • Avatar di eSUBerante
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 68
  • Karma: 0
Hai ragione Luca, il problema è che qualcuno ogni tanto dimentica l'intelligenza sulla banchina... [B)]

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

configurazioni 17/11/2006 11:07 #57

  • Toad
  • Avatar di Toad
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 48
  • Karma: 0
SCUSATE, sarò lungo.

Vorrei associarmi ai vostri interventi con una <b>riflessione </b> seguita da una <b>considerazione</b>; sono ancora un "brizzolato", io, e vorrei il parere di chi ha più capelli bianchi di me.

<u>RIFLESSIONE</u>:
Mia moglie, a luglio, ha preso un brevetto Open Water (evito di nominare la didattica) il manuale utilizza oltre un centinaio di pagine per decantare la semplicití  dell'immersione ricreativa e i bassi rischi associati ad essa.
Tanto che mia moglie , vedendomi preparare per immersioni tecniche, mi ha confessato di avere il dubbio di notare un comportamento ai limiti della paranoia.

Non è stato difficile dar ragione dei motivi SACROSANTI che sono dietro i miei scrupoli ma il punto non è questo.

Ebbene si, sono fortunato, mia moglie è donna intelligente, colta e molto prudente, e il punto è: PERCHE' le è venuto in mente ciò?

Su suo invito ho letto il suo manuale Open e più lo leggevo e più ripetevo dentro di me la parola "incoscienti".

Il manuale definisce bene i limiti dell'immersione ricreativa e invita categoricamente a non spingersi oltre senza appropriata istruzione ed esperienza ma, attraverso il "rinforzo positivo", ho avuto il sospetto che quello che può rimanere nella mente di un open water é che l'immersione, e non l'immersione ricreativa, non presenta rischi o presenta rischi facilmente gestibili. Le succesive immersioni ricreative, stra-coccolati dai diving center, lavano via gli ultimi dubbi.

Passo ora alla <u>CONSIDERAZIONE</u>.
Quando poi vedo dive masters, e oltre, che svolazzano sul NASIM tra i 52 e i 60 metri con un mono da 15 e senza decompressive basandosi sul presupporto che:
- il computer (uno solo) gli dirí  la deco da fare;
- lo scooter subacqueo (uno solo) gli da il vantaggio di un consumo inferiore e quindi non servono bibo decompressive e tutte le "fissazioni" -testuali parole- dei "tecnici"
vi chiedo se è è cosí¬ inesatto il vedere un filo conduttore con quanto nella riflessione di prima mi ha fatto gií  dire "incoscenti".

CHIUDO
Nei testi e manuali di subacquea tecnica, non ultimo il TSA, è ripetuto numerose volte che tale attivití  comporta seri rischi, tali da portare a danni permanenti o alla morte. Ed è ciò che rimane nella mente del subacqueo tecnico. Non c'è rinforzo positivo, anzi, forse c'è quello negativo.
Capisco le esigenze di Marketing, ma un po' di sano rinforzo negativo, anche a livello open, farebbe poi cosí¬ male alla subacquea?

Mi scuso con quanti la mia verbosití  ha annoiato e ringrazio chi ha avuto la pazienza di arrivare fin qui, posso attendere vostri commenti?



L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

configurazioni 17/11/2006 11:30 #58

  • marepao
  • Avatar di marepao
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 45
  • Karma: 0
Sono completamente d'accordo con Toad.
Proprio ieri sera, leggendo l'animosita' dei messaggi scambiati (scusatemi, mi sembrava di essere, a dirla tutta, in una riunione di condominio), mi e' venuto in mente lo stesso concetto: ma come fa un open, ma anche e soprattutto un advanced ad andare a 45m con un mono ed un simpatico octopus???
Senza dimenticare poi che, nella maggior parte delle immersioni, quando si e' in tanti e il tuo compagno lo hai conosciuto esattamente 5 minuti prima di fare il tuffo, non si e' mai cosi vicini da assicurare un intervento tempestivo in caso di necessita'...
Confesso che fino al momento in cui ho iniziato il corso TSA, anche io facevo immersioni cosi' e l'unica differenza era che avevo due primi e due secondi stadi, anziche' quella specie di accrocco che mi sembra essere l'octopus!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

configurazioni 17/11/2006 14:14 #59

  • marepao
  • Avatar di marepao
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 45
  • Karma: 0
Aggiungo una cosa: sulla sezione "Esperienze subacquee" ho raccontato come ho cominciato e potrebbe sembrare in totale contraddizione con il messaggio precedente di questo forum.
Considerate che all'epoca non avevo termini di confronto e che quello che penso oggi, l'ho sviluppato successivamente
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

configurazioni 17/11/2006 16:17 #60

  • syd71
  • Avatar di syd71
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 238
  • Karma: 0
Non ci sono commenti da fare , se non appoggiare in pieno tutto quello che esponi!
Stefano.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.040 secondi

Traduttore