Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Immersioni in TX - fase di discesa

Immersioni in TX - fase di discesa 06/03/2008 15:17 #1

  • ling
  • Avatar di ling
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 372
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
Ciao a tutti, mi sorgeva un dubbio, nelle immersioni con cambio gas di viaggio a -35mt e prosieguo con mix di fondo, mi risulta difficile, cosí¬ come indicato nel manuale TSA, rispettare una velocití  di discesa elevata (20-25mt/min).
Difatti dopo la sosta di controllo a -5, sento il bisogno di fermarmi qualche minuto al cambio dei -35 per verificare nuovamente se è tutto ok. alla fine giungo sul fondo con un rt. di circa 5min, pertanto, programmo la velocití  di discesa e le brevi due soste in modo tale da avere effettivamente tale R.T..
Mi chiedevo se tale rallentamento in fase di discesa è effettivamente da sconsigliare e quindi abituarsi a perdere meno tempo possibile o diversamente influisce solo minimamente sul profilo immersione?
Lino.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Immersioni in TX - fase di discesa 06/03/2008 16:03 #2

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
Ciao [:D]

Secondo recenti ricerche la velocití  di discesa dovrebbe essere importante per la stabilizzazione della fase libera (microbolle) dei gas presenti nel tuo organismo. L'azione combinata della compressione - riduzione di volume con aumento della pressione interna (legge Laplace) e dell'aggregazione del surfactante superficiale dovrebbero ridurre grandemente la capacití  delle bolle in fase libera di assorbire altro inerte che farebbe altrimenti peggiorare il tuo profilo deco.

Questi campi di ricerca si stanno affermando nei softwares a dinamica delle bolle (piuttosto che in quelli tissutali) anche se con prudenza rispetto ai primi modelli che avevano una visione troppo estrema. nel caso allora la tua sosta che rallenta la discesa non sarebbe irrilevante per la successiva decompressione, anzi tuttaltro, e con particolare riguardo a mix contenenti elio [:)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Immersioni in TX - fase di discesa 06/03/2008 16:12 #3

  • ling
  • Avatar di ling
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 372
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
daccordo, ma tu praticamente come ti comporti, scendi lentamente o a razzo cambiando al volo e senza soste di controllo?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Immersioni in TX - fase di discesa 06/03/2008 20:22 #4

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
Allora io mi organizzo in base alle mix.

Per mix normossiche (% O2 simile all'aria) il problema non si pone, ti faccio un esempio di configurazione: gas di fondo TX 20/30 gas deco EAN50 e O2, puoi ovviamente respirare il trimix sin dalla superficie, fai il check a 5 mt poi giù veloce 20 -25 mt min (ATTENZIONE non farti ingannare dall'aria! [}:)] una discesa veloce in aria, con rapido aumento della Pressione Parziale dell'azoto (PPN2), specie se connessa con situazioni ambientali come il freddo ti può esporre a narcosi da azoto anche a quote dove dovresti essere abbastanza OK)

Mix poco ipossiche es TX 17/35, la differenza con l'aria è minima quindi la respiro in superficie, ovvio per quel poco di tempo che serve e non mi farei una nuotata controcorrente respirando questo gas, poi check a 5 mt e giù.

Mix altamente ipossiche tipo 10/70 (ma ti servono solo se vai veramente fondo) scendo in nitrox al check dei 6 7 mt, poi passo al trimix (a 7 mt respiri l'O2 a PP di 1,7 Bar) metto tutto in ordine e giù.

Non mi piace fare il cambio di miscele in profondití  per problemi logistici e di controllo mio e del mio compagno,ritengo che minimizzare le manovre abbassi la probabilití  di guasti o incidenti; la penalizzazione che si ha respirando TX invece di EAN per 1 o 2 minuti di discesa è irrilevante.

Ultima parola x i corsi: lo standard TSA prevede il cambio in discesa alla quota della MOD del Nitrox ( ma potremmo parlare di qualunque altra miscela da viaggio per es TX 20/30 da usare in discesa e parte della risalita nell'immersione di prima con il TX 10/70) io la insegno xkè mi è anche utile a valutare le capacití  di coordinamento e controllo dell'allievo e soprattutto per fargli capire la delicatezza del rispetto delle quote di cambio gas

Scusa la lunghezza spero di esserti stato utile [8D]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Immersioni in TX - fase di discesa 07/03/2008 11:38 #5

  • ling
  • Avatar di ling
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 372
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
Ciao Baron Gautsch.
Allora, io utilizzo TX 14/34 fino a 60 e TX 12/43 fino a 70, ragion per cui scendo con aria fino a 35, dopodichè cambio. In risalita cambio sempre a circa -35 e poi faccio l'ultima tappa a -6 con O2.
Ricapitolando, mi tuffo gií  respirando dalla bombola di fase, faccio il primo check a circa 5m sempre in aria, poi arrivo ai 35, cambio e controllo tutto e poi proseguo.
Tali controlli però mi portano via qualche minuto, quindi, come dicevo in precedenza, predispongo la tab. col software in modo tale da avere a -35 un RT. di 5min, in pratica se faccio prima comunque non oltrepasso i 35 se non dopo lo scadere dei 5min.
Ritengo di poter fare il cambio aria/Tx anche al volo ma certamente non riuscirei a fare alcun check se non gií  sul fondo.
Ho valutato che rispetto alla discesa senza soste e senza check impiego circa 2-2,5min in più.
Alla luce di quanto ricordavi anche tu nella prima risposta e di quanto gií  suggerito nei manuali TSA, questo tempo di discesa maggiore praticamente mi produce solo una deco più lunga o diversamente aumenta la pericolosití  generale di tutta l'immersione essendo una procedura non proprio da manuale?
Anche se poi, non saprei diversamente come fare, al massimo cambiare al volo ma comunque sia il check a -5 è indispensabile.

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Immersioni in TX - fase di discesa 07/03/2008 12:23 #6

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1537
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Scusa Ling, ma non è che ti complichi un po' la vita?
Per immersioni entro i 70 mt (a meno che non abbia capito male), puoi partire tranquillamente dalla superficie con il gas di fondo, senza necessití  di fare cambi al volo ed effettuando il solo check a 5/10 mt in funzione della mix che usi.
Se invece vai oltre, puoi ipotizzare un solo check intorno ai 10 mt e cambio al volo. Un RT di 5' ai 35 mt mi sembra decisamente elevato.
Lorenzo
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.046 secondi

Traduttore