Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Bulbo rachidiano

Bulbo rachidiano 04/03/2010 19:25 #1

  • boldino
  • Avatar di boldino
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 64
  • Karma: 0
Ciao a tutti.
Sapete se sono stati fatti studi (ed eventualmente se vi è qualche letteratura specifica) riguardante l'influenza del freddo o caldo sul bulbo rachidiano?
E sempre il bulbo rachidiano viene influenzato dalla narcosi?

Ciao Massimo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bulbo rachidiano 04/03/2010 20:04 #2

  • megaro
  • Avatar di megaro
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 235
  • Karma: 0
scusate l'ignoranza......ma cos'e[?][?][?][?]

ciao

Angelo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bulbo rachidiano 04/03/2010 20:34 #3

e' la zona del cervello che in parole semplici da l'impulso per la respirazione,e' influenzato solamente dall' aumento dell'anidride carbonica,sull'influenza diretta della narcosi sulla funzionalita' del bulbo radichiale sono ignorante,bisognerebbe interpellare un medico,ma secondo me i bulbi van bene solo nei vasi!!!tulipani,narcisi ecc...
bisogna solo stare attenti a non darsi colpi di rubinetteria all'altezza del collo!!!!!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bulbo rachidiano 05/03/2010 10:35 #4

  • boldino
  • Avatar di boldino
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 64
  • Karma: 0
Ciao Megaro e tutti.
Come ti ha gií  risposto Massimo Soddu il bulbo rachidiano è l'organo che controlla la nostra respirazione e non solo.
Al suo interno vi sono dei neuroni che controllano anche ritmo cardiaco e pressione arteriosa.
Chiaramente a noi sub e ancor più agli apneisti interessa principalmente per il controllo del ritmo respiratorio. E' il bulbo rachidiano che capta l'aumento di CO2 e ci dí  lo stimolo a respirare.
Gli apneisti effettuano l'iperventilazione proprio per diminuire la PP di CO2 e prolungare l'apnea. Per questo motivo talvolta si verificano fenomeni di ipossia. Lo stimolo di respirare arriva dopo che la PP di O2 sia scesa sotto il livello di 0,16 c.a.

Ciao.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bulbo rachidiano 06/03/2010 13:39 #5

  • roche
  • Avatar di roche
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 457
  • Karma: 0
Boldino, credo proprio che hai centrato l'argomento; forse nell'ambito dell'apnea ci sono più informazioni.
Sarebbe interessante però capire quanto sia influenzato dall'aumento della PP dell'azoto, oppure dall'aumento di C02 per sforzo inspiratorio (magari sforzo) in profondití ...
ad esempio se mi immergo ad aria (magari qualche mt in più), con un erogatore non troppo performante, potrei avere maggior probabilití  di incorrere in una "martini session" ?
ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bulbo rachidiano 08/03/2010 17:59 #6

  • megaro
  • Avatar di megaro
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 235
  • Karma: 0
grazie a boldino e a massimo per la delucidazione[:D][:D] ( per me era il buio totale )[:I][:I]
ciao
Angelo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.032 secondi

Traduttore