Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 17/09/2012 11:49 #19

  • irondave
  • Avatar di irondave
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 43
  • Ringraziamenti ricevuti 4
  • Karma: 0
Il manuale in versione definitiva è ormai pronto paer l invio in stampaa. presto i corsi per gli istruttori i tainaer e i divers. info presso segreteria ts
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 06/10/2012 11:52 #20

  • gubyx
  • Avatar di gubyx
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 70
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
ciao, ok TSA prevede ancora deep air o come lo si vuol chiamare...... io mi chiedo e nello specifico a te Davide, perchè insisitiamo con sta cosa dell'aria profonda????

come dici tu Georgitis e la ratio deco bla bla bla.. mi fa capire che sai da dove viene e cosa si pensa in quell'ambiente sull'aria profonda, personalmente CONDIVIDO, di aria ne respiro tantissima in superficie mi basta e avanza.

Pensavo che fare un passo vanti verso la sicurezza consistesse nel smettere di scendere oltre TOT ad aria, invece "inventiamo" nuovi sistemi per farlo.... perchè invece di disincentivare questa pratica in TSA la si promuove con nuoi metodi??

grazie.

aggiungo citando la home page del sito, corsi tecnici:

" La T.S.A. è leader Europeo nel settore delle immersioni tecniche con l'utilizzo di miscele respiratorie diverse dall'aria e nell'uso di apparati d'immersione a ricircolo di gas."
Ultima modifica: 06/10/2012 11:56 da gubyx.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 06/10/2012 18:22 #21

  • irondave
  • Avatar di irondave
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 43
  • Ringraziamenti ricevuti 4
  • Karma: 0
Ciò che scrivo è il mio pensiero e non quello necessariamente di TSA.
1) Siamo europei e abbiamo una grande tradizione deep air
2) alcune didattiche americane propongono corsi extended range 55 nonostante da loro l'elio si trovi a basso costo anche dietro i cespugli da anni e anni
3) Georgitis è e rimane un genio a mio avviso. E' il primo che ha avuto l'idea che i profili potessero essere creati mentalmente rispettando alcune regole elio o non elio.
4) se qualcuno usa l'elio per farsi un giro a 40 o 50 a meno che non ci siano particolari condizioni difficili....per me è libero di farlo. Allo stesso modo IO sono libero di usare aria. Non per questo devo essere criticato.
5) Non ho mai creduto e non crederò mai che a fare le cose su questa terra ci sia IL modo giusto. Se fatto cosí¬ è BENE se fatto cosí  è MALE non attacca. I miti e le leggende lasciamoli ad Asgard.
6)Non sono per l'aria profonda nel senso vero del termine ( altro che 50 m ). Credo però che se le circostanze lo permettono sino a 50 l'aria sia ancora un gas utilizzabile. E non sono neanche per i trimix molto "eliosi". Credo disabituino ad una narcosi che invece è bene saper gastire. Il problema non si pone per chi gonfia elio a nastro anche per i 45 metri.
7) credo che le tecniche cosí¬ come le tecnologie debbano essere utilizzate nel momento che servono, nel momento cioè in cui il non uso crea situazioni di pericolo o poco confortevoli.
8) come dici tu TSA è leader per uso di gas diversi dall'aria. Ma ciò non vuol dire che l'aria non la si debba più saper usare o infilarla in solaio o come dice qualcuno usarla per gonfiare le gomme. A tal proposito ti faccio notare che in TSA non si passa dalla ricreativa all'elio. Il corso con cui si costruisce un sommozzatore tecnico è proprio il tec50. Imparare a gestire i casini ad aria comporta concentrazione e forza interiore, con l'elio poi la strada sarí  solo in discesa.
9) Ti sembra logico che divers con bibo e ean 32 a Portofino sull'isuela non possano venire sulle gorgonie a 48m perchè l'aria è veleno e quindi non si usa??? Contenti loro contenti tutti.
10) Non mi piace sentire che una cosa si fa cosí¬ perchè si fa cosí¬. Perchè usi EAN50? Perchè si fa cosí¬. Si DEVE usare questo. Chi usa il 40 rischia di farsi male. Mi piace sentire usare la testa e creare ragionamenti che mi fanno capire che l'allievo è padrone della materia. Si fa cosí¬ perchè è il modo giusto per me non ha senso. Non vuol dire niente.
11) DETI l'ho creato per uso personale poi è stato standardizzato e messo a punto per TSA. Ma sopratutto per chi lo vuole usare. Nessuno è obbligato a scendere ad aria se ritiene che non sia il modo giusto come gli sarí  stato indicato.
12) ho conosciuto chi ha predicato bene ma dietro all'angolo si è acceso la sigaretta ( proibita ) ed è sceso ad aria profonda ( proibito ) per farsi "solo quel tuffo prometto" piuttosto che starsene in barca solo mentre tutti gli "air divers" si tuffavano....
13) Di verití  assolute il mondo è pieno. Fino a che ci si accorge che di assoluto c'è poco e di relativo invece si riempiono gli oceani.

Buone bolle sempre e ovunque.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 06/10/2012 18:55 #22

  • gubyx
  • Avatar di gubyx
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 70
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Grazie per la lungaed intensa risposta,

concordo 10000%% con il tuo punto 10,

il tuo sistema DETI non lo conosco ancora, e anche se non condivido le tue scelte e non condivido l'aria profonda sicuramente all'occasione un occhiata non mi vergognerò a dargliela (ovviamente ai testi :D )

verití  assolute???? ritorniamo al punto 10 :D

ciao :D
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 07/10/2012 07:30 #23

  • diveitaly
  • Avatar di diveitaly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 177
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 0
Premesso che sono per l'uso del gas giusto ad ogni profondita', non ritengo comunque che la pratica del deep air sia completamente da abbandonare.Ricordo solo che fino a qualche anno fa tutti i sub che effettuavano immersioni a 50/60 metri usavano aria e nessuno si scandalizzava piu' di tanto. Bisognerebbe fare tutti un pèo' di autocritica e ricordare cosa si faceva una diecina di anni fa o poco più. La pratica del deep air vi ricordo puo' essere una valida soluzione qualora non si reperisca del trimix e qualora i propri compagni dotati di brevetto e capacitaí  adeguate a scendere a 50 metri non abbiano brevetti trimix. Detto questo non voglio incoraggiare l'immersione a profondita' elevate ad aria ma solo richiamarvi a una posizione piu' costruttiva verso una pratica che ha permesso con le dovute cautele l'esplorazione anche profondita' molto molto elevate negli anni passati.
<°)((((((>< DIVEITALY ><))))))(°>
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: il sistema de-ti deco system per le immersioni tecniche ad aria 07/10/2012 18:37 #24

  • gubyx
  • Avatar di gubyx
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 70
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
RI ciao,
quindi siccome 10 anni fa o piu si usava l'aria dobbiamo si tener conto del progresso ma solo fino a un certo punto?? solo fino a che ci fa comodo o che???

dato che 20 anni fa si usavano i "mistral" chi se ne frega se adesso esistono erogatori migliori, continuiamo con quelli....
non usavano il GAV che cavolo lo usiamo a fare

non sono abilitato al GAS giusto?? bè magari sarebbe il caso di fare un corso ed imparare ad usarlo.....

tutti ricordiamo cosa facevamo x anni fa ma il mondo va avanti.......

per carití  questa è solo la mia modestissima opinione, io di scendere a vedere una gorgonia a 48 metri in aria non ci tengo, va contro tutti i miei immaginari ideali di sicurezza, comunque si tratta di scelte personali, non sono quí¬ a convincere nessuno, solo a discuterne e confrontarmi con VOI.

perdonami Dive, ma il discorso " ricordare cosa si faceva una diecina di anni fa " non regge... il mondo della subacquea si è evoluto, sono nate nuove teorie, sperimentati e perfezionati nuovi sistemi, costruite nuove attrezzature, spesso X anni fa facevano quello che era il massimo della scienza e della tecnica X anni fa, e poi come sempre c'erano e ci sono ancora oggi quelli che si mettono in prima linea, studiano e sperimentano, provano sbagliano macinano e sviluppano la subacquea per chi verrí  dopo, onore a loro, ma era ed è gente che guarda al futuro non a x anni fa.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.057 secondi

Traduttore