Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Tecnici? Ma quanti siamo?

Tecnici? Ma quanti siamo? 01/10/2011 16:20 #25

  • Faraone1
  • Avatar di Faraone1
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 125
  • Karma: 0
<div class="quote"><i>Messaggio di ORSO GRIGIO</i>
<br /><div class="quote"><i>Messaggio di poseidon</i>
<br />Lo dice lui. A bassa profondití , 4-5-6m, per tenere ppo2 costante a 1,3 x es dice che il solenoide interviene molto spesso "disturbando" l'assetto. Io che ho un flusso costante, trovato l'assetto non mi muovo di un centimetro. Ma questo è quello che dice lui.......se poi è lui che <u>non sa gestire al meglio la macchina</u> non te lo so dire.
</div class="quote">
......[xx(]
</div class="quote">

Sono perplesso quanto ORSO.

CMQ un elettronico di qualunque ditta sia, una volta impostata il valore di ppO2 voluto, lo mantiene al pari di un manuale, forse anche meglio proprio per la gestione eletrnica del tutto, sempre che la profondití  resti quabnto più costante possibile.
Sul fatto che poi il tuo amico abbia delle variazioni di assetto con un elettronico nella fascia tra i -4mt. ed i -6 mt. questo siruramente è da ricercare nel trim, legassi assetto/postura, ma sopratutto se durante la fase finale mantiene i sacchi contropolmmone pieni a bomba, rendendo quindi la spinta di galleggiamento molto forte anzichè leggermente scarsi pur garantendosi un ottimale sforzo respiratorio.

CMQ2 è solo questione di abbitudie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Tecnici? Ma quanti siamo? 02/10/2011 00:51 #26

  • danilotek
  • Avatar di danilotek
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 318
  • Karma: 1
Ciao a tutti,

X poseidon
ho scelto l'eccr perché un mccr gií  lo posseggo, poi comuncque rispetto all'altro riesci ad avere una Po2 costante gestita elettronicamente. Per quanto riguarda il solenoide che pompa parecchio O2 e questo avviene specialmente in deco o con Po2 elevate io in riscontro variazioni d'assetto, ti faccio un esempio se a 6 mt voglio una po2 di 1.6, una volta arrivato in quota faccio 2 o 3 lavaggi in O2 e sono a posto(questa procedura la faccio mettendo la macchina in manuale anche xche più di 1.4 non ti da da set-point). Con l'esperienza acquisita e capendo il comportamento della macchina comunque sei tu che Devi farla funzionare come vuoi. Ti faccio un esempio banale se scendo con un set point di 0.5 fino ad una prof di 20mt quota alla quale faro' l'immersione e poi cambio set-point e
porto la macchina ad 1.2 questa impiegherí  del tempo affinché la po2 raggiunga il valore richiesto quindi il solenoide pomperí  Po2 andando a sommare al volume di gas che
abbiamo nei sacchi polmone la quantití  di o2 immessa e ciò "potrebbe" creare una instabilití  dell'assetto. Cmq per avere una po2 più immediata al cambio del set point aggiungo manualmente un Po di P2 con la procedura che conosciamo cosí¬ oltre ad avere una po2 più rapida riesco ad avere anche un risparmio energetico delle batterie in quanto il solenoide farí  meno aperture.
Ora sono in macchina e sto scrivendo dal cell.(non sto guidando io) domani con calma e seduto possiamo intavolate un bel discorso sull'utilizzo di queste macchine. Buon week a tutti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.061 secondi

Traduttore