Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: teorie decompressive

teorie decompressive 29/09/2010 21:46 #7

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1521
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Il fatto è che dopo l'esibizione di Tronzano e varie altre, il DAN ha raccolto dati su qualche decina di immersioni. Se pensi che per dare un parere poco vincolante sui deep stop nelle immersioni rec hanno preso in esame i dati di oltre 25.000 immersioni, ci si fa subito un idea di come vanno le cose.
Resta il fatto che, ad oggi, chiunque inizi una ricerca del genere deve lavorare per anni e su dati approssimativi (dato che il corpo non reagisce mai allo stesso modo).
Vero è anche che, se la B6 funziona, bisogna stare anche molto attenti all'eccesso della stessa, che può dare esiti molto pericolosi.
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

teorie decompressive 29/09/2010 23:06 #8

cia cia
esibizioni a parte perchè una decina di immersioni valgono come un goccia nell'oceano. E interessante l'osservazione di kronio: attorno a noi ruota un mondo economicamente penosamente irrilevante quindi gli interessi della ricerca volgono,se mai, al' immersione industriale ( comex x ex), chi mai di noi pagherebbe migliaia di euro per avere una tabella (se mai ne fosse possibile la realizzazione) affidabile ? il DAN ' delle sue 25.000 immersioni cose se ne è fatto ? Io non ho avuto notizie in merito se mai ne ho avute contrarie ai deep stop, ma questo non c' entra. Tabelle certe non ne sono uscite, se mai abbiamo avuto consigli sui deep stop che, italianamente, ogni circolo/federazione/scuola/gruppo di amici, ha interpretato e applicato a propria immagine e comodití . Insomma qualcuno si è preso la responsabilití  di affermare con certezza un qualsiasi codice di decompressione assolutamente sicuro ?? ( a parte i soliti demenziali praticoni millantatori). Poi alla fine si scopre o si stí  pensando che tutte le teorie fin qui "accertate" non siano poi cosí¬ "certe".Ogni giorno trovo sempre più proseliti della mia teoria: "decompressione ....basta farne un po' da qualche parte"....ma non seguitela siate in pace con la coscienza e seguite una qualsiasi tabella.

Vi racconto una "rivelazione" a dir poco comica anzi 2 ,sentite ad un convegno, forse anche vere:
preossigenazione: per avere effetti rilevanti dovresti farti almeno 40 miniti di respirazione in ossigeno puro ad una pressione di 1,6 cioe prima di fare l immersione ti devi fare una deco preventiva di 40 minuti a 6 mt oppure in camera decompressiva.
tavola vibrante: subirne l' effetto per almeno 3 ore prima dell' immersione.
= per non fare deco devi subire sevizie per 3 ore e 40.....scherzo non sono cumulativi i benefici !!!!!
ma..... "meno male che c'e' qualcuno che ha la scienza e sa come van fatte le cose... "

ciao, inventatevi una deco anche per me
Il mono e' pieno di fenomeni......mancano i circhi !
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

teorie decompressive 29/09/2010 23:54 #9

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1521
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Grazie Dody, credo tu abbia centrato il punto della questione. Societí  come la Comex hanno alle spalle esperienze incredibili, ma con % di rischio per noi inaccettabili. Loro hanno mezzi e supporti durante le immersioni magari anche superiori di quelle di cui potrebbe disporre la Marina; noi no. Scendiamo con le nostre bombolette e ci "organizziamo" per tornare su sani dopo un certo lasso di tempo.
A che pro buttare milioni di € e rischiare la salute di un sacco di sub per "risparmiare" 10' di deco in immersioni sportive, cosí¬ come sono definite da TSA?
A questo punto, ovvio che quasi nessuno si impegni seriamente, per cui ecco fiorire i praticoni, come li hai definiti, e via dicendo.
Perfino il fatto che l'EAN50 sia il miglior gas deco è una convinzione frutto di simulazioni al computer (che tra l'altro hanno dato un risultato di circa 47) e non di studi medici precisi (però, potrei sbagliarmi ovviamente - non ho la presunzione di conoscere tutto lo scibile in merito, anzi!).
Mi fa sorridere quindi pensare che prendere una pastiglietta di vitamine mi esenti dal rischio di MDD senza espormi ad altri rischi nel medio/lungo periodo (se non gií  nell'immediato); ma come sempre è un parere personale assolutamente opinabile...
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

teorie decompressive 30/09/2010 20:15 #10

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1521
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Mi permetto di fare una piccola aggiunta con un aneddoto, se cosí¬ si può chiamare:
Tempo fa, chiacchieravo in Chat con un noto medico iperbarico (non collegato direttamente o indirettamente a TSA) che si immerge con un mccr. Alla mia domanda in merito a che computer usasse per le sue immersioni mi confidò che lui usava un bulhmaniano perché era quello che gli piaceva di più come tempi di immersione...
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

teorie decompressive 01/10/2010 20:48 #11

  • kronio
  • Avatar di kronio
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 417
  • Karma: 0
<div class="quote"><i>Messaggio di Lorenzo</i>
<br />Il fatto è che dopo l'esibizione di Tronzano e varie altre, il DAN ha raccolto dati su qualche decina di immersioni. Se pensi che per dare un parere poco vincolante sui deep stop nelle immersioni rec hanno preso in esame i dati di oltre 25.000 immersioni, ci si fa subito un idea di come vanno le cose.
Resta il fatto che, ad oggi, chiunque inizi una ricerca del genere deve lavorare per anni e su dati approssimativi (dato che il corpo non reagisce mai allo stesso modo).
Vero è anche che, se la B6 funziona, bisogna stare anche molto attenti all'eccesso della stessa, che può dare esiti molto pericolosi.
</div class="quote">

Ciao Lorenzo.
Tronzano, l'ho citato solo per esempio di proclama, non per il resto...... Ovvio che una statistica attendibile necessita di un volume importante di informazioni.
Un'altra strunzata mi sembra questa B6.
Alla fine sempre li siamo: con l'Aladin[:D][:D][:D]

Angelo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

teorie decompressive 01/10/2010 23:25 #12

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1521
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Beh, tra le tante cose che il caro Claudio Corti mi ha sempre detto ce n'é una che all'inizio mi ha colpito in modo particolare.
Quando facevamo le immersioni del corso trimix ci diceva di tenere sempre come backup un computer ad aria, perché "se quello ti dice che hai finito la deco, certamente sei bello pulito"...
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.036 secondi

Traduttore