Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Software decompressivi

Software decompressivi 12/05/2010 22:39 #1

  • Subdelmonte
  • Avatar di Subdelmonte
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 14
  • Karma: 0
Buonasera a tutti. Mi sto cimentando da poco nell'immersione tecnica e di conseguenza nell'utilizzo di software decompressivi (con conseguente smarrimento nella giungla degli algoritmi).
Sto giocando in questi giorni con GAP, scaricato in prova, e da ciò mi sorgono immediatamente alcuni interrogativi che mi permetto di porvi.
Punto uno, la discesa. Con GAP occorre impostare una velocití  di discesa determinata, es. 20 m/min. Ciò mi sembra significhi che, posta un'ipotetica discesa a 100 m (giusto per sparare una profondití  tonda su cui calcolare facilmnte), per rispettare la tabella il sub dovvrebbe essere a 20 m dopo 1', a 40 dopo 2'... a 100 dopo 5'. Ciò è fondamentale? Nel senso che, il rispetto di tempi in discesa mi sembrerebbe molto più difficoltoso che in risalita (intendo dire: valutare se sto scendendo a 20 m/min piuttosto che a 30 mi sembrerebbe arduo, magari sbaglio). Detto questo, posso interpretare la tabella nel seguente modo?: posto che il programma considera che il sub si trovi a 100 m dopo 5,' è sufficente che non ci arrivi prima (il ritardo rende la tabella più conservativa) posto nturalmente che il tempo di fondo totale (comprensivo della discesa) rimanga invariato?

L'ho fatta molto lungo, spero si possa capire il mio dubbio (magari stupido). Per il punto due direi che rimando al prossimo post [:D]
Grazie e scusate.
Francesco
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Software decompressivi 12/05/2010 23:42 #2

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
Ciao Francesco, benvenuto nel mondo tec[:)]
la domanda che hai posto è tutt'altro che banale. [}:)]
La velocití  di discesa è, allo stato attuale delle ricerche nel campo della fisiologia iperbarica (per definirla cosí¬ in generale), di grande rilievo. Dobbiamo far riferimento agli algoritmi " a bolle" (VPM-RGMB) che tengono presente il comportamento di un patrimonio di microbolle naturalmente presenti nel corpo umano e che bisogna aggiungere nel computo del fenomeno della saturazione-desaturazione oltre all'aspetto dei tessuti (algoritmi haldane e poi buhlmann e buhlmann GF).
ora la pressione interna di una bolla è inversamente proporzionale al suo diametro: più questa è piccola, più la pressione è alta; ma se la pressione è alta viene anche ostacolato il riempimento della bolla con altro gas proveniente dall'ambiente esterno (sangue arterioso ricco di gas inerte nel nostro caso). Questa "protezione" della bolla è incrementata dall'avvicinamento delle molecole sulla sua superficie, dovuta alla riduzione del volume della bolla, molecole spesso impermeabili agli inerti (elio azoto).

Fatte queste premesse in modo semplicistico al massimo,. che se vorrai potremo approfondire, se scendo veloce ostacolo l'assorbimento di gas da parte delle microbolle in fase libera; ovviamente questo sarí  un grande vantaggio per la deco.

Quindi, se non sei sicuro della velocití  di discesa che potrai tenere in immersione (con l'esperienza ti sarí  più facile saperlo) scegli un valore prudente (basso), in modo che il sw ne possa tenere conto. Prova a fare dei test e vedrai che più 6 lento a scendere più la deco si allunga.

Tutti questi discorsi sono efficaci in trimix, mentre in immersioni profonde in aria (50 mt! max ovvio[;)]) la narcosi è il fenomeno prevalente e certo non ti consiglierei di scendere in aria fino a 50mt a 25 mt/min soprattutto se in acque gelide: potresti avere una bella sorpresa "narcos"[xx(][xx(] sul fondo!
Buoni tuffi[;)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Software decompressivi 13/05/2010 00:26 #3

  • Ciro1983811
  • Avatar di Ciro1983811
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 83
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
A dire il vero, per esperienza personale, mi è capitato di scencere a 40 mt/min a 67 metri, con un trimix "light" 19/35, e per 10 minuti buoni mi sono sentito stordito come se fossi sceso ad aria... :D

Cmq la risposta di Baron è perfetta :D

Ciao, Ciro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Software decompressivi 13/05/2010 09:10 #4

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
troppo buono[:)].nn lo merito [V]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Software decompressivi 13/05/2010 09:25 #5

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
PS il 19/35 a 67 mt ti dí  una narcosi equivalente in aria END = 34,8 mt, certo sembrerebbe OK, ma come ha detto Ciro cosí¬ non è stato![}:)]
OKKIO sempre! L'imprevisto è dietro l'angolo!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Software decompressivi 13/05/2010 09:47 #6

  • Ciro1983811
  • Avatar di Ciro1983811
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 83
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Discesa rapidissima, sul fondo 12 gradi (che per me è FREEDDO!!! :D:D) e visibilití  30 CENTIMETRI ... erano passati con le reti a strascico il giorno prima .... su un fondale di limo ... non ci si capiva un ca**o ... relitto mai fatto e a dire il vero visitato da 3 gatti prima d'ora... pedagno finito sul fango.... fuori del relitto ... NON SI VEDEVA LA SAGOMA!!!

Fatto una decina di metri a vedere se ci sbattevamo sopra, siamo tornati alla cima (col reel) abortito il tuffo e via... in risalita abbiamo visto reti a strascico attaccate al fumaiolo .... a 2 metri da noi!!! solo che sul fondo avevamo preso una direzione che... se avessimo continuato , ci avrebbe fatto infilare le stive che sono aperte senza neanche accorgercene :P

Altro che 19/35 ... ci voleva un 18/50 :D:D:D

PS: relitto Gino Scardigli a Livorno: http://www.aletek.it/relitti-scardigli-dive.html

Ciaoooo!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.068 secondi

Traduttore