Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: O2 x V-Planner: 3m=6m?

O2 x V-Planner: 3m=6m? 06/01/2010 23:29 #7

  • maxx
  • Avatar di maxx
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 122
  • Karma: 0
<i>Concordi con me che passare per es 10min a 6 m + 10min a 3m sia diverso, almeno in teoria, che farne 20 tutti a 6m?</i>

Dipende ....

Quello che voglio dire è questo:

Per ottimizzare la deco (... evitiamo il pomposo e nebuloso "per massimizzare la oxygen window" ..) sono due i fattori fondamentali: 1) riduzione dell'inerte dalla miscela respirata (e quindi elevata differenza fra tensione inerti nei tessuti e pressione parziale inerti respirati) , 2) pressione ambiente sufficientemente elevata (e quindi bolle di gas libero nei tessuti mantenute di volume "piccolo").

- Per il fattore 1) non c'e' differenza fra respirare ossigeno a 6 o a 5 o a 3 metri , in ogni caso la differenza fra tensioni degli inerti nei tessuti e pressione parziale inerti respirati (che in questo caso è zero) e' sempre la massima possibile.

- Per il fattore 2) è certo "meglio" respirare ossigeno a 6 metri, cosí¬ le mie bolle si mantengono "piccole" e, grazie al maggiore rapporto superficie/volume, si dissolvono meglio. Ma, per quanto tempo questo è realmente vantaggioso? fino a quando conviene non salire di uno o due metri ?

Non conosco i dettagli del software di v planner, ma, per quanto so, le equazioni utilizzate, relative al comportamento delle bolle, dovrebbero tenere implicitamente conto anche di tale "fattore 2)".
E mi sembra verosimile (e coerente con i risultati che vengono mostrati) che il corrispondente calcolo operato dal software indichi come "superfluo", dopo un adeguato intervallo di tempo , il persistere nel respirare O2 a 6 metri e conceda quindi di passare a quote inferiori (dove in ogni caso prosegue invariato l'effetto del "fattore 1" e continua anche , con differenze ormai trascurabili rispetto ai 6 metri, quello del "fattore 2").

E noi cosa dovremmo fare? Fidarci del software o insistere comunque nel restare a sei metri ? Personalmente preferisco respirare ossigeno a sei metri un po' più di quanto indica v planner come necessario, ma comunque evito di fare tutta la sosta in ossigeno ai sei metri (ad esempio 10-12 min a 6 m, break, 10-12 min a 5 metri, risalita lenta, 1m/min, fino alla superficie ). Credo sia più prudente controllare la tossicití  dell'O2 che cercare di migliorare (forse) di un 5-10% l'efficacia dell'ultima tappa deco .

Ciao

M.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

O2 x V-Planner: 3m=6m? 07/01/2010 14:38 #8

  • poseidon
  • Avatar di poseidon
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 251
  • Ringraziamenti ricevuti 8
  • Karma: -4
<div class="quote"> - Per il fattore 1) non c'e' differenza fra respirare ossigeno a 6 o a 5 o a 3 metri , in ogni caso la differenza fra tensioni degli inerti nei tessuti e pressione parziale inerti respirati (che in questo caso è zero) e' sempre la massima possibile. </div class="quote">

Ok. Questo mi è chiro. Se respiro ox, che sia a 6,5,4,3,2,1m la PPN2 è sempre zero.

<div class="quote"> Per il fattore 2) è certo "meglio" respirare ossigeno a 6 metri, cosí¬ le mie bolle si mantengono "piccole" e, grazie al maggiore rapporto superficie/volume, si dissolvono meglio. Ma, per quanto tempo questo è realmente vantaggioso? fino a quando conviene non salire di uno o due metri ? </div class="quote">

E' qui che volevo arrivare. "Teoricamente", se me ne sto a 6m, la decompressione "dovrebbe" essere più efficace e di conseguenza più corta.

Guarda che ho fatto questo ragionamento da un punto di vista puramente teorico. Io non sono uno che fa gare per uscire prima dall'acqua, anzi, sono sempre l'ultimo.
Non per questo devo spararmi ore di ossigeno, sia chiaro.

Anch'io, che per non eccedere con il CNS, faccio un po' a 6m e poi mi alzo a 5-4,5m. Sembra poco, ma basta guardare le tabelle NOAA per capirlo.

La tua spiegazione non fa una piega, ma i dubbi su vpm mi restano.

Per Lorenzo: non so dirti come funzioni con Buhlmann, li ho solo tabelle, computer ma non programmi pc.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

O2 x V-Planner: 3m=6m? 07/01/2010 16:54 #9

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1597
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 3
La mia era una domanda retorica. se Vplanner non tenesse conto di quello che Maxx chiama "fattore 2", quanto hai riscontrato sarebbe assolutamente normale.
Per contro ho provato a fare una simulazione di fretta con decoplanner (ZHL16C) e succede lo stesso, in certi casi con differenze di +/- 1'.
Credo quindi che la "OW" non venga tenuta in considerazione dai diversi software.
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

O2 x V-Planner: 3m=6m? 07/01/2010 18:53 #10

  • maxx
  • Avatar di maxx
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 122
  • Karma: 0
<font size="2">Perchè allora non parliamo di cosa sia realmente questa benedetta "oxygen window" ? Consiglierei di aprire una discussione specifica ...

M </font id="size2">
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.107 secondi

Traduttore