Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Torniamo a stagna ed allagamenti...

Torniamo a stagna ed allagamenti... 10/04/2008 19:22 #7

  • Marcolman
  • Avatar di Marcolman
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 206
  • Karma: 0
Ciao Ragazzi,
provo a darvela io una risposta:
Ho avuto un allagamento di quelli come si deve un anno fa, mi è partito un guanto stagno e sulla mia nuta sotto i guanti non ci sono i polsini che fanno tenuta, risultato pieno di acqua, e che freddo.....
Non so dirvi effettivamente se c'è ricambio di acqua, quello che posso dire è che la muta non va in ventosa, si riempie completamente e basta. Poi c'è il problema di uscire dall'acqua con la stanga piena che anche quello è un bel casino.
Il freddo era uguale da tutte le parti sopratutto all'inizio, poi effettivamente un po diminuisce forse per il fatto che l'organismo si abitua, non so .....

State sereni
Marco
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Torniamo a stagna ed allagamenti... 10/04/2008 21:00 #8

  • superembolo
  • Avatar di superembolo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 436
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
ciao marco,non ho detto che non c è ricambio d acqua ho detto che non è continuo e una volta piena il ricambio è minore,forse è per questo che sentivi meno freddo,il corpo non si abitua al freddo anzi,ad una temperatura costante(bassa)dopo poco hai i brividi il freddo inizia a passare quando perdi sensibilití  e lucidití (ipotermia)e non credo sia stato il tuo caso.Un altro bel problema come dici tu è l uscita dall acqua e se sei con un gommone credo sia ancora maggiore(credo perchè non mi è mai successo)cmq mi fí  piacere sentire una testimonianza di una persona a cui è capitato, non perchè sono contento del tuo incidente, ma parlare, o meglio scrivere con persone che le cose le hanno vissute in prima persona credo sia più costruttivo che leggere.Buona serata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Torniamo a stagna ed allagamenti... 10/04/2008 21:29 #9

  • Marcolman
  • Avatar di Marcolman
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 206
  • Karma: 0
[:)]
OK, effittivamente ragionandoci su, il ricambio di acqua è minimo sopratutto se fai pochi movimenti.
Penso che non sia un bell'esperimento da fare, o meglio può esserlo se vogliamo essere masochisti.
L'unico interesse può essere il conoscere realmente cosa vuol dire avere la stagna allagata e come ci si deve comportare.
Buona serata

State sereni
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Torniamo a stagna ed allagamenti... 11/04/2008 03:00 #10

  • Wobegong
  • Avatar di Wobegong
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 145
  • Karma: 0
Caro Marco, grazie mille per la testimonianza innanzitutto.
Per quanto riguarda gli esperimenti, l'obiettivo è esattamente quello da te descritto, provare in prima persona e rendersi conto di quali sono gli effetti e gli eventuali comportamenti da assumere, o almeno farsene un'idea;-P! Ovviamente, l'idea è quella di provare in piscina e poi, eventualmente, con l'arrivo della bella stagione, fare un esperimento al mare.
Tornando alla tua esperienza, avrei una domandina da porti: l'incidente è avvenuto al mare o al lago? All'inizio o alla fine dell'immersione? Nel caso si avvenuto alla fine (o durante), avevi deco da fare? Nel caso ne avessi, come l'hai gestita? E ancora, a che profondití ? Hai avuto problemi a risalire con la muta piena d'acqua (per il peso) o hai fatto fatica solo ad uscire dall'acqua?
Buona notte e buone bolle!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Torniamo a stagna ed allagamenti... 15/04/2008 16:12 #11

  • harada
  • Avatar di harada
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 2
  • Karma: 0
salve, bella storia muta stagna completamente allagata...azz che freddo...comunque sono convinto che non ci sia effetto ventosa e che mai potrí  esserci e che finchè uno stí  in acqua mantiene lo stesso peso. certo la muta si riempie di acqua e quindi le nostre dimensioni saranno maggiori con conseguente aumento dell'attrito...credo sia meglio interrompere l'immersione soprattutto se impegnativa. per il ricircolo dipede dallo "strappo" e dalla sua posizione ciao harada.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Torniamo a stagna ed allagamenti... 16/04/2008 15:14 #12

  • Wobegong
  • Avatar di Wobegong
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 145
  • Karma: 0
Ciao Maurizio.
Gií , proprio un "bella storia"....
Per quanto riguarda l'aumento di peso, il problema non si riferisce all'immersione in sè, ma al momento dell'uscita dall'acqua quando, una muta stagna piena d'acqua potrebbe causare difficoltí : poniamo il caso di uscire da un'immersione fatta da una barca o gommone (o magari da riva, avendo come punto d'uscita un muretto un po' alto), magari con un po' d'onda..avere una grossa massa d'acqua da sollevare non credo sia semplicissimo, contando oltretutto che si sarí  certamente infreddoliti.
Altro punto, l'immersione va certamente interrotta (ti invito se hai voglia e tempo a leggere il precedente topic su questo argomento), considerando che abbiamo preso in esame, per quel che riguarda la rottura della stagna, immerisoni lacustri, quindi con temeprature decisamente basse e alto rischio di ipotermia!
Un saluto a tutti
Buone bolle
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.072 secondi

Traduttore