Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Validità Certificazioni Subacquee

Validití  Certificazioni Subacquee 14/04/2006 12:40 #13

  • roche
  • Avatar di roche
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 457
  • Karma: 0
Noi Italiano siamo dei fenomeni!
Fatta la legge trovato l'inganno...Come se il mondo ce l'avesse con noi.
Le leggi lo stato le fa per cercare di ridurre il numero di persone che si possono fare male svolgendo una daterminata attivití ; esempi tipici sono il casco per andare in moto, le cinture in macchina, il non parlare al cell mentre si guida,...le profondití  nella subacquea.
SEMPLICEMENTE PERCHE' ALLO STATO UN "CONTRIBUENTE" CHE SI FA' MALE <b><u>COSTA</u></b>!!!
Dato che si è detto che, dove esiste una normativa, esclusi pochi posti, le max deep sono direttamente rapportate ai brevetti, NOI, che facciamo immersioni profonde, dovremmo tutti essere provvisti di brevetto 3mix, quindi nel caso di un controllo saremo ben lieti di mostrare con fierezza il nostro TITOLO, a quegli angeli che vegliano sulla nostra sicurezza...
Una sola considerazione: se è pericoloso andare alle quote "rec" sprovvisti di una specifica preparazione, figuriamoci alle "tek"...

Auguri di Buona Pasqua a tutti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Validití  Certificazioni Subacquee 14/04/2006 16:19 #14

  • requin
  • Avatar di requin
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 634
  • Karma: 0
Ciao Andrea e a tutti gli Amici del Forum [:)]
(<i>Per inciso spero che la mia mail ti sia servita</i>)
A mio modesto parere hai centrato appieno il problema e, al di lí  di normative, leggi, regolamenti e quant'altro NON credo che la subacquea in genere ed in particolare la subacquea tecnica possa soltanto essere appresa on line o sui vari manuali di qualsiasi linea di pensiero e/o didattica [?]
Cari amici ma se per andare in motorino ci vuole la patente per scendere a 60/80/100 metri e oltre facciamo gli autodidatti? naturalmente ognuno può fare quello che vuole ma la "pellaccia" è una sola [:p]
E poi ricordiamoci che se ci scappa e "pallona" anche un open senza scaricare adeguatamente da 10 mt, dove lo "sbalzo pressorio" fino alla superficie è doppio, viene su con i polmoni devastati e ci muore tra le braccia [:(]
Quello che invece sarebbe interessante sapere, è dove e come si possono fare immersioni profonde, adeguate al proprio brevetto, senza magari innescare discussioni con le Autorití  Preposte i cui Rappresentanti, purtroppo, a volte NON conoscono adeguatamente le norme [}:)]
Ma si sa il nostro è un paese di eclettici e artisti e... la chiarezza è un optional [;)]
Tantissimi saluti ed auguri di vero cuore a tutti gli Amici del Forum, un grazie particolare a ADMIN per tutto quanto fa per noi ed un saluto al nostro mitico "Claudione" Corti con cui ieri sera/notte siamo stati a Sondrio per una serata di poiezioni e presentazione della nostra didattica [:)][:)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Validití  Certificazioni Subacquee 14/04/2006 17:59 #15

  • g_rivoira
  • Avatar di g_rivoira
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 403
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Non è questione di "fatta la legge trovato l'inganno"....è questione di buon senso.....vai a rileggeti tutti i miei interventi in questo forum...leggili, poi rileggili e poi dopo meditaci sopra prima di trarre delle conclusioni sbagliate o, profferire giudizi che sono, pur nella loro correttezza, in questo caso campati abbastanza in aria...(o preferiamo dire in miscela....?)
Quando dico che possiamo tranquillamente non usare il computer è perchè siamo abituati a programmare i profili di immersione in modo rigoroso e puntuale, perchè sappiamo modificare "in corso d'opera" le deco e via dicendo.
Il mio intervento era semplicemente esemplificativo e voleva portare un caso reale ed oggettivo di impossibilití  materiale di applicazione di determinate leggi che, bada bene,sovente sono redatte e stilate da chi delle questioni trattate nella legge stessa ne capisce ben poco.
Questo non toglie che chi ha la testa la dovrebbe mettere e, soprattutto, usare. Non utilizzarla come supporto per la maschera......
Al di la' di ogni intenzione polemica, beninteso...ancora auguri a tutti!
Ciao!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Validití  Certificazioni Subacquee 17/04/2006 12:06 #16

  • requin
  • Avatar di requin
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 634
  • Karma: 0
Ciao a tutti [:)]
Hei Guglielmo, dai sappimo tutti molto bene che i tuoi interventi sono sempre improntati a competenza e moderazione, ma anche Roche è un moderato e certamente non intendeva travisare il Tuo intervento [;)]
Tu poi segui una "Filosofia" ben precisa e quindi NON sei certo un tipo che va in cerca di problemi [^]
Condivido quanto esposto nel Tuo intervento <font color="blue">(<i><font color="blue"><b></font id="blue">tranne la "presunta" polemica di Roche che, a mio modesto avviso NON aveva intenzioni simili, ma come Te, faceva un discorso di carattere generale</b></i>) </font id="blue"> e cito in particolare un <b>Tuo</b> paragrafo:

<b><font color="red">Il mio intervento era semplicemente esemplificativo e voleva portare un caso reale ed oggettivo di impossibilití  materiale di applicazione di determinate leggi che, bada bene, sovente sono redatte e stilate da chi delle questioni trattate nella legge stessa ne capisce ben poco.</font id="red"></b>

In Trimix nemmeno i miei Amici ed io scendiamo col computer, ma con tabelle e due profondimetri elettronici, che però riportano i dati principali delle ultime immersioni, quindi eventuali "marachelle" riguardo alla profondití  possono essere comunque scoperte dai "Viglilantes" del mare, ma non credo sia questo il punto focale della discussione [8D]
Cari Amici, io ho 55 anni e vent'anni fa mi immergevo fino ad oltre gli 80 metri ad aria e, se pur con la massima organizzazione dell'immersione (uomini a diverse quote ecc...) e Dio solo sa quante volte inconsciamente e senza rendermene conto ho rischiato la pelle [:p]
Non molto tempo fa, come ha citato Lorenzo in un suo intervento, ho affrontato l'esame per convertire il mio brevetto di istruttore Trimix 70 in istruttore Trimix 95 e, nonostante non sia stata una cosa nè difficile nè complicata, affrontare un esame (<i>e nella vita ce ne sono tantissimi</i>) e mettersi ogni volta in discussione comporta un certo sforzo mentale ed una attitudine al rispetto delle regole [8D]
Riporto infine una parte dell'intervento di <b>Roche</b>, che condivido pienamente e che, a mio modesto parere, credo possa essere ritenuto un pò il vero senso di questa discussione e poi, giustamente, ognuno faccia quello che ritiene più opportuno e consono alla proprie esigenze e attutudini.

<b><b><b><font color="red">Dato che si è detto che, dove esiste una normativa, esclusi pochi posti, le max deep sono direttamente rapportate ai brevetti, NOI, che facciamo immersioni profonde, dovremmo tutti essere provvisti di brevetto 3mix, quindi nel caso di un controllo saremo ben lieti di mostrare con fierezza il nostro TITOLO, a quegli angeli che vegliano sulla nostra sicurezza...
Una sola considerazione: se è pericoloso andare alle quote "rec" sprovvisti di una specifica preparazione, figuriamoci alle "tek"...</font id="red"></b></b></b>[:p][:p]

Scusate la lungaggine e tantissimi auguri di cuore a tutti [;)]




L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Validití  Certificazioni Subacquee 18/04/2006 08:58 #17

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1522
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Ciao,
parlando di Liguria (ma anche altre regioni si stanno adeguando...) se uno va sulla haven con tre/quattro bombole, è difficile che possa dire "mi sono fermato a 25 metri...", per cui è meglio che abbia con sè il plastichino.
Credo che lo stesso serva se vado in un centro ricarica a farmi fare delle miscele: se non mi conoscono, mi chiederanno il plastichino...
Purtroppo, in certi luoghi, esistono delle regole, che ci piaccia o no. Possiamo cercare di modificarle, ma aggirarle credo sia il modo peggiore.
Concordo però con chi sostiene che non è il tesserino che fa il subacqueo, ma le regole sono queste, e purtroppo non le ha scritte chi si intende di subacquea[:(!][:(!]
Ciao. Lorenzo
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Validití  Certificazioni Subacquee 18/04/2006 10:40 #18

  • requin
  • Avatar di requin
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 634
  • Karma: 0
Ciao a tutti [:)]
Rispondo a Lorenzo che, oltre che uno dei miei più cari amici, è pure il responsabile dei corsi tecnici del mio club.
Ciao Lo, come sempre sono d'accordo con te "non è l'abito (leggi plestichino) che fa il monaco" [;)]
Però diciamoci una cosa: io preferisco chiamarli "brevetti", soprattutto quelli Rec o Tek, rilasciati da Persone (e non a caso non dico didattiche) competenti, serie e professionali come peraltro sei tu [8D]
Ora è certamente vero che ci possono essere sub, sprovvisti di qualsiasi tipo di brevetto, (corallari ecc...) che hanno una competenza assolutamente superiore a quella di quasi tutti gli istruttori di qualsiasi didattica.
Però per cortesia non generalizziamo, non sviliamo la valenza di un buon brevetto ottenuto e rilasciato con impegno sia da parte dell'allievo che dell'istruttore.
Poi tutti ben sappiamo come vanno in certi casi le cose, ma non è affar nostro, o almeno non mio [^]
<i>P.S.
Il nuovo posto di cui ti ho parlato non è lontano da un punto in cui lo scandaglio, a 50 metri da riva, segna - 290 [:p][:p] credo però, dato che ci sono alcune boe da ormeggio, che lí¬ la cosa sia più "umana"; ci sono pure parcheggio e scaletta per scendere.</i>
Tantissimi saluti a tutti.[:)][:)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.061 secondi

Traduttore