Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Paura se non vedo il fondale

Paura se non vedo il fondale 18/06/2010 23:23 #1

  • mcfede88
  • Avatar di mcfede88
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 18
  • Karma: 0
Ciao ragazzi fino a poco tempo fa ho sempre fatto immersioni partendo da vicino alla costa con fondale che parte a 10 metri per poi andare anche fino a -39 (ho la specialití  profonda) senza alcun problema.
Una volta abbiamo fatto immersione senza partire dalla costa quindi diretti a -30 e non vedendo il fondale non sono riuscito a scendere e mi è capito anke una seconda volta.
C'è qualke esercizio da fare per superare questo blocco???

Grazie mille a tutti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paura se non vedo il fondale 19/06/2010 09:47 #2

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
non ti preoccupare [;)] è abbastanza normale subire questa sensazione di "smarrimento" quando ti sei addestrato prevalentemente a scendere da riva.

se posso darti alcuni consigli basati sull'esperienza per superare questa difficoltí :

(1) nel sito che conosci dove ti immergi normalmente da riva e di cui hai familiarití , prova ad immergerti con un pedagno in acqua libera; cioè ti allontani da riva, su un fondale tranquillo, diciamo di ca 20mt con un bel galleggiante in superficie fai scendere una cima con zavorra, poi scendi lungo questa in coppia ovviamente (sul fondo tutto dipende dalle condizioni, nel caso se vuoi sentirti più sicuro puoi collegare un reel alla cima di discesa e andare in giro certo di tornare al pedagno x risalire lungo questo. Rpeti questo esercizio aumentando gradualmente la profondití  (25 - 30 mt basta che li segni sulla cima del pedagno) cosí¬ da aumentare la tua confidenza e la fiducia nelle tue possibilití 

(2) scegli un sito nn in mare aperto; quindi vicino a costa, riva parete che ti possa dare maggiore sicurezza e minor senso di smarrimento

(3) prediligi acquee limpide e profondití  contenute in modo da aver una minor sensazione di "incognito"

(4) non scendere per adesso "in libera" ma segui una cima, la catena dell'ancora etc

(5) discesa sempre in coppia, senza fretta, usando il compagno come riferimento visivo.

(6) rilassati un attimo prima di scendere, riprendi una respirazione regolare se hai fatto sforzi x vestirti/nuotare in superficie; poi non pensare all'acqua scura sotto di te ma concentrati su cosa andrai a visitare, lo scopo della tua bella immersione, la secca il relitto che ti aspettano sotto la barca

prova questi metodi graduali, sempre in sicurezza, poi fammi sapere [;)]

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paura se non vedo il fondale 30/06/2010 20:22 #3

  • boldino
  • Avatar di boldino
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 64
  • Karma: 0
Ciao,
come al solito Baron Gautsch ti ha dato tutti i validi consigli in merito.

Visto che gií  provi questi esercizi, durante la discesa non cercare il fondo con lo sguardo ma concentrati sugli strumenti.
Sai gestire un'immersione fino a 39 metri perchè fatta un tot di volte.
Il profondimetro deve diventare il tuo punto di riferimento. Sono a venti metri, si nel blu, ma a questa profondití  ci sono gií  andato un sacco di volte e so gestirmi. Psicologicamente dovrebbe aiutarti molto.

Se ti abitui a controllare sempre il profondimetro, diventeranno più sicure anche le tue immersioni in Mar Rosso dove il fondo lo vedi ma magari è a 50 metri.

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paura se non vedo il fondale 01/07/2010 22:34 #4

  • Baron Gautsch
  • Avatar di Baron Gautsch
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 560
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: -1
ottimo consiglio e grazie x i complimenti![;)]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Paura se non vedo il fondale 21/07/2010 16:09 #5

  • a_danilo
  • Avatar di a_danilo
  • OFFLINE
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 11
  • Karma: 0
E' una cosa umana avere paura quando non si hanno riferimenti visivi (in fondo siamo fatti per vivere sulla terra). Potresti provare ad ovviare cosí¬. Da una barca normalmente buttano la cima dell'ancora (oppure un pedagno) trovati un compagno d'imersione di cui ti fidi e dopo essere entrato in acqua attaccati alla cima con di fronte il tuo compagno d'immersione ma scendi praticamente in piedi cioè stando dritto ogni tanto controlla il profondimetro e in corrispondenza della profondití  che dvi raggiungere incomincia a guardare sotto. Durante la discesa devi stare con il tuo compagno facendo dei controlli fittizi ciò perchè cosí¬ impegnando la mente non pensi al resto. Ti assicuro che il metodo è collaudato. Ciao Danilo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Paura se non vedo il fondale 03/03/2012 00:24 #6

  • diveitaly
  • Avatar di diveitaly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 177
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 0
E' solo un blocco psicologico , non pensare nemmeno per un minuto che non vedi il fondo ma goditi la discesa come un paracadutista in caduta libera , concentrati a mantenere un assetto orizzontale e a compensare le orecchie, mantieni una respirazione lenta e profonda e vedrai che è la sensazione piu' bella che c'è.
<°)((((((>< DIVEITALY ><))))))(°>
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.066 secondi

Traduttore