Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Benvenuto al Forum TSA!

Dicci chi sei, cosa ti piace e perchè ti sei iscritto a questo sito.
Diamo il benvenuto ai nuovi membri e speriamo di incontrarci spesso!

ARGOMENTO: Aria.

Aria. 18/09/2016 21:08 #1

  • molly
  • Avatar di molly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
LORENZO:
Io, ormai da tanto tempo, non vado più oltre i 50 metri (circa...) ad aria e spesso, usando il reb faccio uno spritz di He anche per quelle quote.

Ciao Lorenzo, condivido! Questa, che dalla nascita, é la filosofia TSA!

Col reb come va?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aria. 19/09/2016 06:24 #2

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1522
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Ciao! scusa ma sono stato scollegato qualche giorno...
Con il reb vado bene, direi. Facciamo conoscenza reciproca lenta ma costante, Finora di tuffi "veri" da reb ne ho fati pochini ahimè, ma non ho fretta...
Attendo con ansia che ISC metta in commercio il software deco per il pathfinder, sono molto curioso; credo anche che - anche solo per conoscenza - cercherò di capire anche la memodeco per il ccr...
Venendo al post, quelle che erano le indicazioni di TSA (lo sono ancora), per me sono anche frutto di tanta esperienza e buon senso, visti i tempi in cui sono state promulgate e condivise...
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aria. 19/09/2016 10:03 #3

  • molly
  • Avatar di molly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Infatti, se ricordate, in origine il Tek (TECHNICAL Diver) era 40 m, poi, per ragioni quasi esclusivamente commerciali è stato portato a 40/50 m, poi ognuno faceva come gli pareva ma il messaggio era chiaro.

Io, nonostante fossi restio, ora uso il Petrel, comodo, soprattutto in immersioni molto lunghe e complesse, quasi un tutor per la mnemonica.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aria. 19/09/2016 12:01 #4

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1522
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Al momento sto utilizzando un liquivision in prestito. Sto aspettando il software ISC per decidere se comprare quello o un computer stand alone; mi piacerebbe comunque avere una cosa collegata alla macchina, almeno sa esattamente cosa respiro durante l'immersione...
Nel caso di stand alone, sono orientato verso AV1 per mere questioni di prezzo...
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aria. 19/09/2016 13:00 #5

  • molly
  • Avatar di molly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 193
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Usi un Pathfinder? Io il Meg, pare che se hai problemi, nel caso sia integrato, lo devi mandare prima a ISC poi a SW ad es. Io comunque preferisco averlo al polso. Nel Meg 15 sarebbe facilmente staccabile ma ne parlano tutti non bene!? Certo averlo integrato ha i sui vantaggi, tipo comportamento dei sensori sempre memorizzato.
Sul fatto di sapere esattamente cosa respiri potremmo parlarne per anni :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aria. 19/09/2016 14:24 #6

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1522
  • Ringraziamenti ricevuti 14
  • Karma: 3
Sapere esattamente cosa respiro nel senso che il computer "dovrebbe" elaborare - in funzione del diluente, della PpO2 e della profondití  - il corretto profilo decompressivo. In certe situazioni (in manuale ad esempio), non sempre mantieni il set point a 1.3. Se hai un computer che "legge" i sensori, dovrebbe ragionare in conseguenza, se hai un computer stand alone, dovresti modificare abbastanza spesso il set point.
So che sul meg c'è gií  e che alcuni non sono soddisfatti; è il motivo per cui per il Pf non è ancora uscito (oltre al fatto che il Pf non ha il sensore di profondití ...).
Non sarebbe male nemmeno un petrel da connettere alla testa (sola lettura), ma ha dei costi altissimi, anche usato.
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.031 secondi

Traduttore