Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Benvenuto al Forum TSA!

Dicci chi sei, cosa ti piace e perchè ti sei iscritto a questo sito.
Diamo il benvenuto ai nuovi membri e speriamo di incontrarci spesso!

ARGOMENTO: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare????

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 14/05/2013 08:45 #19

  • The Doctor
  • Avatar di The Doctor
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • GAV ? Preferirei di no .
  • Messaggi: 40
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Provo a dire la mia . PREMETTO SUBITO CHE NON VOGLIO CRITICARE POSEIDON , anche perchè scrive cose corrette , ma mi sembra necessario mettere dei paletti in quel che scrive , chiaro POSSO SBAGLIARE .
Dalla risposta di "poseidon" traggo spunti interessanti ma c'è , secondo me , un filo logico un po' ingarbugliato .
Io mi immergo sia in configurazione "moderna-tecnologica" (stagna-bibo-deco alu) , sia in configurazione che definirei Bucheriana (schienalino Cressi - SENZA gav - bombola - muta umida - ARIA !!!! ) e non è la stessa cosa , le due "tecniche" necessitano di premesse diverse ed una di questa è proprio la pesata , quello che vale per l'immersione tecnologica non può e non deve funzionare per l'immersione Bucheriana che ha me piace chiamare SOMMOZZATA DINAMICA . Cosa intendo per DINAMICA , almeno ci si capisce , è quella immersione eseguita con muta umida - mono o bibo - erogatore , SENZA GAV che inizia e finisce a -5m . Se si vuole fare dinamica con una tecnica che ti permette di volare libero o con una negativití  che un sub turista di ferragosto vince con un semplice respiro è NECESSARIO iniziare e finire l'immersione a -5m . Come si fa ad eseguire questo ? Semplice , si deve lavorare sulla pesata . Come ? Beh è abbastanza lunga , se Vi interessa vi rimando ad un link di una dispensa scritta da due carissimi amici , con tanto di filmati che dimostrano con EVIDENZA tutto ciò che c'è scritto .
Dico ora e chiaramente che quando poseidon scrive che per scendere (abbandonare la superficie) si deve far fatica , HA PERFETTAMENTE RAGIONE . Con questa tecnica per raggiungere i -5m si deve eseguire una "vecchia e cara capovolta" , espirare , ed appena le pinne prendono acqua dare un paio di sforbiciate decise , compensare e ...... ci si trova a -5m , se la pesata è corretta vi troverete neutri o addirittura ancora un attimino positivi , nulla che non si possa controllare con la respirazione , senza la necessití  di cercare quell'odioso bottoncino del VIS per gonfiare il sacco ( ANCHE PERCHE' NON C'E' ) , scoprirete poi che proseguendo , andando in profondití  , quella negativití  che v'aspettate arriverí  in maniera decisamente blanda perchè sono stati i primi 5 o 6 metri iniziali a comprimere maggiormente la vostra muta . MAGNIFICO credetemi .
Ora , visto che non stò scrivendo un trattato sull'immersione dinamica (NOGAV) , approposito ricordatevi il link se vi interessa , per cercare di tornare In Topic , mi/Vi faccio questa domanda : Ma il concetto di pesata esposta poco sopra (l'immersione inizia e finisce a -5m) è valido/efficace nella tecnica moderna/tecnologica ? Se scendiamo con mute stagne di fatto incomprimibili ? Se scendiamo respirando miscele contenenti elio , si può dire che l'immersione inizia e finisce a -5m ? Beh , secondo me NO !!!
In questo caso la pesata deve essere regolata in funzione dell'ultima tappa di deco , in una maniera che ci garantisca una risalita negli ultimi metri corrispondente ai metodi che applicate , chiaramente simulando d'aver le bombole che portate al seguito quasi vuote , per me è semplice , massimo arrivo a tre , capisco che chi ne porta 4 -5 o più la cosa si complica decisamente .
Efficace la soluzione proposta da poseidon per alleggerire stage in acciaio che ti permette di negativizzarti in caso di necessití  , di certo ha poco "d'estetico" , sicuro è efficace , anche se non mi piace , o meglio , come scrivevo sopra , una perdita di gas per quello che faccio io e per come regolo la zavorra mi cambia di veramente molto poco .
Ciao
Ultima modifica: 14/05/2013 11:14 da The Doctor.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 15/05/2013 10:17 #20

  • The Doctor
  • Avatar di The Doctor
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • GAV ? Preferirei di no .
  • Messaggi: 40
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Mazza ..... o sono un genio o non gliene frega un casssso a nessuno . :lol:
Ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 15/05/2013 19:22 #21

  • poseidon
  • Avatar di poseidon
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 247
  • Ringraziamenti ricevuti 8
  • Karma: -4
- l'ultima tappa deco è a 6m
- bellezza bombole deco alleggerite? Tutto relativo, posso darti ragione, ma sono comodissime e praticissime nell'estrazione delle fruste, più piccole del l'equivalenti alluminio, più leggere nel trasporto terrestre, contengono più gas (250bar tranquilli) e in caso di problema le fai diventare negative.

Quante volte capita un'emergenza da far svuotare tutto il bibo e tutte le deco?
Praticamente mai, ma se capita, oltre il mega problema, ti si aggiungerebbe anche quello dell'assetto.....pensa che culo.

Allora cosa fai? Ti porti dietro sempre 4-5-6-7.....kg in più rispetto la pesata ottimale, aspettando il mega problema, per arrivare in assetto senza gas?

Con gli altri discosi concordo con te.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 15/05/2013 20:17 #22

  • ling
  • Avatar di ling
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 372
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
secondo me:
- leggermente negativi per confort (max 4-5kg in cintura bastano in qualsiasi configurazione);
- per scendere non devi faticare devi avere metodo;
- quasi impossibile trovarsi nella situazione di tutte le deco scariche... cmq sia se avviene o le mandi su lungo la sagola del pallone o diversamente se pensi che ti possa servire ancora qualche bar fai un occhiello alla sagola e le agganci una per volta a distanza adeguata.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 15/05/2013 21:27 #23

  • diveitaly
  • Avatar di diveitaly
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 177
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 0
A me sembra che qui si fa un po confusione , la regola da manuale dice di essere con la pesata sufficiente da avere assetto neutro a bombola di fondo scarica, le stage non sono menzionate.La stage la voglio considerare io. comunque anche quando mi immergo normalmente ho oltre 6 metri cubi di gas e anche se mi zavorro tenendo conto della stage vuota non ho cinture con 10 o 12 kili di piombo, anzi non ho proprio la cintura.Uso due tasche portapiombi a sgancio rapido nell'imbrago del gav e dentro ci sta giusto 2 kg uno per taschetta cosi evito anche di trovarmi in deco a 3 metri con lo stage quasi scarico (non succede mai ma non si sa mai) e l'assetto leggermente positivo.Se voi avete bisogno di tutti sti piombi mi sa che avete qualche problema, o nell'attrezzatura o nei vostri polmoni permanentemente dilatat.Non vedo altre soluzioni.Ling hai perfettamente ragione , ma se la cosa ti capita in risalita gia' sul pallone(magari a seguito di qualche problema), che fai ?Non penso che uno si porta 2 o 3 reel o spool per lanciare il secondo pallone per le stage.
<°)((((((>< DIVEITALY ><))))))(°>
Ultima modifica: 15/05/2013 21:30 da diveitaly.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Per andare dove devo andare quanti kg mi devo portare???? 16/05/2013 07:46 #24

  • The Doctor
  • Avatar di The Doctor
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • GAV ? Preferirei di no .
  • Messaggi: 40
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 0
Io onestamente stavo facendo un discorso un attimo diverso .
Per quanto riguarda poseidon e gli altri , io non son qui a contestare nulla a nessuno , però posso dire che non capisco , o meglio capisco ma non approvo il ragionamento che fa poseidon per quanto riguarda la "riserva di zavorra" . Io quando sono in configurazione "moderna/tecnologica" eseguo la pesata con bibo a 50bar e deco alu a 50bar (a lago è neutra a 50bar) , DEVO POTER RIMANERE FERMO a tre metri , questa è una scelta che ho fatto io . Se anche mi trovassi con il bibo a 0 bar o la deco completamente vuota cosa cambierebbe ? Un chilo e mezzo , uno , due ? Beh l'ordine di grandezza è questo , mi auguro che per voi gestire questa differenza non sia un problema , me lo auguro vivamente . Immagino pure che Voi applichiate il mio stesso metodo o qualcosa di molto simile , il che vuol dire che la quantití  di zavorra che vi mettete addosso è funzione di questa condizione . Avere le deco in acciaio alleggerite per renderle quasi neutre , a mio avviso , NON SPOSTA ne più ne meno la quantita di zavorra da portarsi sott'acqua perchè si viene a creare la stessa situazione che ho io con la deco in alu , grammo + grammo - . Nel mio tipo di immersione ho gií  scritto di quanto si puo' modificare la pesata in caso di perdite "catastrofiche" quindi non capisco il senso di quando poseidon scrive : "Ti porti dietro sempre 4-5-6-7.....kg in più rispetto la pesata ottimale" .
Opinioni , sia chiaro .
Quanto al discorso sommozzata dinamica ecc. , volevo far capire che in funzione delle tecniche che si portano sott'acqua possono cambiare anche i principi/regole sul come calcolare la pesata .
Ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.055 secondi

Traduttore