Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: scelta erogatore

scelta erogatore 10/09/2008 13:49 #25

  • ling
  • Avatar di ling
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 372
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 0
Preciso il messaggio precedente:
- concordo pienamente sul discorso della revisione e regolazione, mentre sul resto non mi pronuncio sia perchè ho un'approfondita conoscenza di una sola marca di erogatori (alcuni altri li ho provati ma solo sporadicamente) e sia perchè non scendo cosí¬ fondo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

scelta erogatore 10/09/2008 18:48 #26

  • roche
  • Avatar di roche
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 457
  • Karma: 0
Dody, credo che lo scontro su affidabilití  per taratura ed affidabilití  per costruzione sia un bel discorsino; io credo che se una macchina ha una qualití  costruttiva ottima, questa possa compensare delle carenza da taratuta (non di manutenzione).

detto questo posso chiederti un piacere personale?
non consigliare di leggere "la Casta"...fa solo inkazzare!!!! ah ah ah

ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

scelta erogatore 10/09/2008 20:40 #27

Hola
pareri discordi ma tutti rispettabilissimi. Per quanto ne sappia io i produttori di primi stadi in italia sono....pochini? quindi moltissimi arrivano dalla stessa origine, poi naturalmente ci sono le produzioni straniere MA...non dimenticate che per esempio, le rubinetterie marcate OMS le produce la san-o sub a milano, poi le esportano negli us e ce le rivendono( ai polli) con i costi che ne conseguono. Quindi anche per i primi stadi vorrei essere certo delle origini.
Per puro sfizio ultimamente, ho incominciato a mettere mani sugli erogatori moltissimi vituperati modelli, con qualche micro accorgimento, cambiano la resa in maniera spaventosa ( mi sono costruito un rudimentale vuotometro x verifica). Il mio pensiero, ma resta una mia idea naturalmente, è che l' intoppo del tutto sia certificazione en 250 che costringe i fabbricanti a soffocare la portata d' aria perchè un erogatore non deve andare in autoerogazione autonomamente. Ora: qualcuno me lo sono modificato e la resa e cambiata notevolmente, ovviamente se "lo sbatti, va in erogazione e forse per certe cose non è carino, ma me li uso io e me li gestisco. Poi aprite 10 erogatori spacciati per identici e misurate la resistenza delle molle di ogniuno...miseria se ne trovate una uguale eppure a stesso modello dovrebbe corrispondere stesse molle. Provate 10 erogatori nel negozio tutti nuovi e vedete se vanno tutti alla stessa maniera. Questo volevo dire: lo standar qualitativo medio...generalmente fa schifo, indipendentemente dalla marca o modello. ( escluse sempre le ciofeche note).
Fabio, pur non essendo assolutamente la Cressi tra le mie predilette come erogatori, vorrei farti provare un paio di cressi che ho "rimesso a punto" se ha ancora le tonsille.....dimenticatele !! E a proposito qualcuno sa darmi notizie dei nuovi pistoncini del "primo" cressi, quelli azzurri ? io non riesco a farli tenere, perdono subito le ho gia provate tutte, ho avuto gli stessi riscontri anche dal riparatore di un notissimo "diving cressi" che manutiene qualche decina di erogatori e in cressi ? dicono che non è vero, io rimetto i vecchi in gomma.
I primi stadi vanno quasi tutti bene, ovviamente in comparazione alle "famiglie" di appartenenza, prima che riesci a succhiarti tutta l' aria che ti da l' ultimo dei "primi"...sei gia una mongolfiera.
Ma non voglio far cambiare idea a nessuno, questo è solo il mio pensiero e riflessioni fatte in base mia storia. credo di avere una trentina di erogatori vecchissimi e nuovissimi e mi sono fatto le mie idee. Mi duole un po' non dirvi con cosa scendo anche a 100 mt ma non mi pare giusto solo perchè ho delle convinzioni personali
Il mono e' pieno di fenomeni......mancano i circhi !
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

scelta erogatore 10/09/2008 21:19 #28

  • superembolo
  • Avatar di superembolo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 448
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
ciao dody,non dico che se paghi tanto un erogatore vale tanto,ancora adesso le poche volte che scendo uso erogatori vecchi per la maggioranza dei sub,mark 5militare- d 400 (ne ho ancora due mai entrati in acqua),e il più nuovo un poseidon di 10 anni che mi ha passato dani,quindi, poi ,come hai detto anche tu ogni sub affida la vita a quello per lui più congeniale,però resto della mia idea,per quanto bravo possa essere chi ti revisiona gli erogatori,mi sento più tranquillo con un 5 un 400 o un poseidon non revisionati che con un fx appena revisionato,se un giorno capiterí  mi farebbe piacere provare quei tuoi scaldabagno,ma a non più di 10 metri. ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

scelta erogatore 11/09/2008 13:41 #29

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1566
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 3
Ciao Fabio, anch'io come te sono un estimatore del D400 e mi tengo stretto anche il mio g 250 comprato quando ho fatto il primo grado. E per quanto buoni e (sembra) ben revisionati siano i miei poseidon, il D400 secondo il mio gusto resta grandissimo. Peccato non se ne trovino più di nuovi in commercio.
Ciao. Lorenzo
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

scelta erogatore 11/09/2008 17:44 #30

  • superembolo
  • Avatar di superembolo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 448
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
lory io ne ho ancora in scatola,e se interessa ti do il numero di un negozio che ancora potrebbe averne
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.060 secondi

Traduttore